Un intreccio globale

Gli USA vorrebbero riprendere a parlare con l’Iran, ma Israele non è d’accordo e allora gli fa esplodere l’impianto nucleare di Natanz. La Cina non vuole che si parli di Uiguri, Taiwan e Tibet e allora si scaglia contro tutti quelli che lo fanno. L’Italia è contro la Turchia, che è già in contrasto con la Grecia e non ha un buon feeling con l’Unione Europea. La Russia, relegata a potenza di secondo livello, cerca di inserirsi laddove può. I paesi emergenti hanno perso i loro riferimento e non sanno più da che parte stare. Risultato? Un guazzabuglio che solo la fine della pandemia potrà sciogliere. In maniera completamente imprevedibile.

Categorie:Political Risk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...