Country Analysis: l’Indonesia al bivio di Jokowi

La società di consulenza Control Risks ha redatto un report che analizza la situazione dell’Indonesia, in particolare dopo la vittoria alle elezioni presidenziali di Joko Jokowi Widodo che ottiene la possibilità di svolgere un secondo mandato alla guida del paese. La mancanza di qualsivoglia tipo di opposizione, sparpagliata in mille rivoli dopo il risultato elettorale, ed il limite costituzionale dei due mandati presidenziali, fanno pensare che questa seconda esperienza governativa avrà lo spazio per essere più autorevole e libera della precedente. Tuttavia, gli interessi contrapposti all’interno del suo partito e di quelli alleati, continueranno a rallentare il corso della sua azione riformatrice. Con una squadra di governo costruita sul compromesso, la leadership di Jokowi incontrerà alcune difficoltà, che bloccheranno i suoi tentativi di aprire il mercato agli investitori esteri. prima di riuscire a liberarsi dai numerosi lacci e lacciuoli imposti dal partito. Gli analisti di Control Risks si aspettano, pertanto, che la politica di Jokowi continui ad essere focalizzata sul supporto interno agli affari, mantenendo una scarsa propensione all’accoglimento di investitori esteri. Il nazionalismo economico, quindi, che ha scoraggiato gli investitori esteri nel primo mandato di Jokowi si estenderà probabilmente anche nel secondo, per la presenza di influenti attori locali interessati ad approfittare di quei settori che in passato erano nelle mani delle multinazionali. Gli interessi politici divergenti dei partiti che sostengono la coalizione di governo ed i finanziatori di Jokowi useranno la retorica populista per proteggere il loro business dalle insidei degli investitori esteri.

Per quanto riguarda la valutazione di P-risks l’Indonesia è al 72esimo posto del Political Risk Evaluation Index, ovvero tra i paesi a rischio basso. La conferma di Jokowi alla presidenza del paese rappresenta una buona notizia in termini di stabilità, ma le spinte centrifughe che provengono dal partito al governo e dai suoi alleati, possono bloccare il faticoso processo di riforma intrapreso dall’Obama indonesiano. Tuttavia, in attesa delle evoluzioni politiche formuliamo outlook positivo.

Categorie:Political Risk

Tagged as: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...