Il Soft Power 30 Index

Lo USC Center on Public Diplomacy ha pubblicato, per la quinta volta, il Soft Power 30 Index, un indice che classifica i primi 30 stati al mondo per capacità di soft power. L’indice è stato creato da Jonathan McClory, analista con base a Singapore della società di consulenza PORTLAND, con il contributo di analisti di altre società, università ed enti pubblici statunitensi. L’indice misura l’importanza del soft power come strumento di politica estera degli stati, combinando i dati oggettivi racchiusi in sei categorie (governo, cultura, educazione, impegno globale, impresa e digitale) con dati soggettivi derivanti da sondaggi effettuati globalmente. Ne viene fuori una classifica interessante che lascia emergere aspetti spesso poco considerati, ma che rappresentano un assetto da non trascurare nell’agone della politica estera e dell’attività diplomatica. Di seguito la classifica finale:

1 Francia

2 Gran Bretagna

3 Germania

4 Svezia

5 Stati Uniti

6 Svizzera

7 Canada

8 Giappone

9 Australia

10 Olanda

11 Italia

12 Norvegia

13 Spagna

14 Danimarca

15 Finlandia

16 Austria

17 Nuova Zelanda

18 Belgio

19 Corea del Sud

20 Irlanda

21 Singapore

22 Portogallo

23 Polonia

24 Repubblica Ceca

25 Grecia

26 Brasile

27 Cina

28 Ungheria

29 Turchia

30 Russia

Qui il link all’indice https://softpower30.com

Categorie:Political Risk

Tagged as:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...