Prospettiva di rischio politico #3

In Burkina Faso (116) si è verificato l’ennesimo attacco di miliziani islamisti nei confronti dei cristiani, in questo caso l’attacco è avvenuto ai danni di una chiesa. Non sarà l’ultimo atttentato del genere, in un paese già martoriato da anni di guerra civile, ed in consdierazione del fatto che la minaccia dell’ISIS, in ritirata dai territori in cui è nata, ovvero Siria e Iraq, potrebbe decidere di spostare il suo raggio d’azione al continente africano. Per tutto questo, outlook negativo.

Il presidente statunitense Donald Trump ha minacciato di voler introdurre dazi nei confronti dei beni prodotti da Brasile (72) e Argentina (54), in particolare l’acciaio. Ma mentre per gli USA (27) i contraccolpi delle varie trade war intraprese dal presidente Trumo non sembrano aver ancora portato frutti negativi, per Brasile e Argentin, alle prese con persistenti problemi economici e ricorrenti problemi di stabilità politica, le misure protezionistiche statunitensi, una volta entrate in vigore, potrebbe rivelarsi un problema importante. per entrmbi, quini, outlook negativo.

Il primo ministro della Finlandia (2) Antti Rinne ha rassegnato le sue dimissioni. Ma la forte democrazia finalndese ha già trovato, in poco tempo, la risposta, infatti è stata nominata primo ministro la giovane Sanna Marin. Outllok stabile.

Il tifone Kammuri ha colpito in pieno le coste delle Filippine (86), cuasando decine di morti. Il paese si trova in quell’arco geografico che è, periodicamente, colpito da eventi atmosferici nefasti, pertanto la risposta alle emergenze è consolidata. Outlook stabile.

La Banca Centrale indiana ha deciso di lasciare i tassi invariati, nonostante molti analisti si aspettassero un ribasso. Non è un bel periodo per l’India (104) che ha visto la sua economia mostrare i primi segnali di rallentamento, mentre dal punto di vista politico si nota uno slittamento verso sempre maggiori affermazioni etniche. Outlook negativo.

In Francia (22) si sono verificati una serie di scioperi e proteste vigorose, in risposta all’approvazione di una riforma pensionistica non considerata equa. Sul campo si sono rivisti i jilet jaunes e scene di guerrigli che sembravano essere state archiviate. Il governo ha fatto sapere, però, che non recederà dai suoi propositi. Outlook stabile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...