Alte temperature e produttività

Nelle categorizzazioni introdotte da P-risks per una definizione più ampia del rischio politico è stata creata una sottocategoria, il rischio politico-ambientale. In questa sottocategoria del rischio politico verranno analizzate tutte quelle tematiche afferenti all’ambiente, suscettibili di aumentare il rischio politico di uno stato. Ovviamente, il riferimento principale è al climate change e alle sfide che esso pone alla convivenza civile, sfide che se uno stato o un governo non dovesse essere in grado di affrontare e/o risolvere potrebbero provocare risentimento popolare e minare la stabilità del governo. Le alte temperature fatte registrare negli ultimi tempi rappresentano un rischio importante anche per le aziende, e per il commercio tutto in generale. Lo scorso mese di luglio è stato dichiarato dagli analisti il più caldo in 139 anni, ovvero da quando esistono le rilevazioni meteorologiche. Lo Urban Land Institute ha prodotto un report nel quale analizza l’impatto delle temperature elevate sulle attività ad alto consumo di suolo, con lo scopo di individuare soluzioni per una gestione più efficace delle risorse. Lo Urban Heat Island effect, ad esempio, dimostra che i materiali e i criteri con cui sono costruite le città le rendono, generalmente, un paio di gradi centigradi più calde rispetto alle aree circostanti. Dalle alte temperature urbane ne deriva una minore produttività, un maggio rischio per la salute ed un aumento dell’utilizzo di macchine per il condizionamento. Esistono numerose strategie che consentono un risparmio immediato: vetri oscurati per le case, tetti riparati dalla vegetazione, attrezzature più efficienti dal punto di vista energetico, così come l’utilizzo di usi e costumi più attagliati alla situazione. La diffusione di strategie e materiali per contrastare l’aumento delle temperature e la percezione comune rappresentano un importante step migliorativo che le nostre città devono compiere. Ne va della vivibilità dei luoghi in cui risiediamo, ma anche dell’impatto economico che temperature eccessive possono avere sulla nostra produttività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...