I segnali della recessione

Di questi tempi trovare degli argomenti a sostegno della tesi riguardante un’imminente recessione dell’economia globale è abbastanza semplice. Sulla base delle esperienze recenti, ovvero la crisi finanziaria del 2008, per gli economisti è diventato fondamentale guardare alle curve dei rendimenti dei titoli di stato USA: quando il rendimento dei titoli di stato a breve scadenza supera il rendimento dei tioli a lunga scadenza, allora è il segnale che si approssima una recessione economica. È quello che è effettivamente avvenuto nel 2008, ma non è detto che avvenga nuovamente e con le medesime modalità. Generalmente le crisi economiche si evolvono, non sono mai preannunciate dai medesimi segnali, è proprio per quello che è difficile prevederla ed apportare i correttivi necessari. Un dato interessante che potrebbe aggiungersi agli altri elementi da tenere sotto osservazione riguarda il settore edile, e nello specifico il mercato delle scale mobili e degli ascensori.

Un recente studio prodotto da UBS sull’industria edilizia globale ha rivelato che negli ultimi tre anni non c’è stato alcun incremento del numero di scale mobili e ascensori costruiti, e non ci sarà fino alla fine del 2020. Ciò significa che il mercato degli edifici di grandi dimensioni ha subito una frenata, dopo quasi un decennio di crescita inarrestabile, ad un tasso di crescita annuale superiore al 5%.Un altro indice interessante è il CassFreight, ovvero l’indice che misura le spedizioni di beni nel territorio statunitense, il quale è entrato in territorio negativo nel corso del 2019.

Le spedizioni di beni e i trasporti in generale rappresentano un buon indicatore dell’andamento generale dell’economia, che diede i suoi avvertimenti sia nel 2000 che nel 2007. Ovviamente, tenuto conto di quanto sta accadendo a livello globale, la colpa di questo rallentamento è attribuita alle politiche protezionistiche di Donald Trump, in particolare alle frizioni commerciali tra USA e Cina.

Categorie:Economic Risk

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...