I rischi globali del 2018 per Eurasia Group

Eurasia Group, firm globale creata e gestita da Ian Bremmer, che si occupa di valutazione strategiche di tipo geopolitico adattabili al mercato, ha pubblicato, come fa ogni anno, il suo vademecum per i rischi globali del 2018. Partendo dal presupposto che, al momento, il mondo non possieda una leadership ben visibile, considerato il ritiro degli Stati Uniti d’America di Donald Trump, Eurasia Group individua 10 rischi per il 2018. Il predominio nel campo commerciale e tecnologico (insieme agli USA) e l’assertività del presidente Xi Jinping rendono la Cina il principale rischio per il 2018, data la possibilità sempre più concreta di uno scontro commerciale con gli Stati Uniti d’America e di uno militare con i suoi vicini asiatici (Giappone, Corea del Sud, India, Australia). Le situazioni di rischio più facilmente intuibili potrebbero derivare dal proliferare di politiche protezioniste e nazionaliste, dal rinnovato scontro tra Stati Uniti e Iran e dal processo della Brexit, ma Eurasia Group ne evidenzia altre molto interessanti e poco considerate. Al terzo posto dei rischi globali per il 2018 la firm americana pone la guerra fredda tecnologica globale, chiamata global tech cold war, che include la contrapposizione globale tra USA e Cina per il predominio nel campo dell’Intelligenza Artificiale, dei brevetti e della gestione dei dati. Al nono posto dei rischi globali Ian Bremmer & Co pongono la minaccia derivante dall’aumento del nazionalismo e delle politiche identitarie in generale, che stanno ponendo seri dubbi sulla crescita di nazioni come Indonesia e Malesia, in Myanmar, nonché nella più grande democrazia del mondo, l’India. All’ultimo posto della classifica c’è l’Africa ed il rischio che la militanza ed il terrorismo dilaganti in alcuni stati (Mali, Sud Sudan, Somalia, ecc.) possano contaminare anche quegli stati (Costa d’Avorio, Nigeria, Kenya ed Etiopia) che hanno ottenuto risultati positivi nel campo economico, migliorando la percezione degli investitori.

Categorie:Political Risk

Tagged as: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...